Belluno, capitale mondiale della Terapia Emozionale.

1-3 ottobre 2021

Conferenza di ISBP, International Society for Bonding Psychotherapy,

Hotel Da Benito, Ponte nelle Alpi (BL) - Centro Giovanni XXIII, Belluno


1-3 ottobre 2021: specialisti e professionisti da 50Paesi del mondo ritornano a Belluno a parlarci che la comunicazione emozionale fa bene alle relazioni tra persone e dà energia al cervello. Belluno diventa così la "capitale mondiale delle emozioni". La conferenza internazionale di ISBP è organizzata e ospitata dalla Fondazione Progetto Uomo.



Le giornate e gli interventi.


La Conferenza internazionale propone una sezione riservata a medici e operatori, con partecipazione su invito, e una aperta al pubblico, previa prenotazione e registrazione. Gli appuntamenti della Conferenza si svolgono presso l'Hotel Benito di Pian di Vedoia, Ponte nelle Alpi (BL), per gli specialisti, e al centro congressi Giovanni XXIII, a Belluno, piazza Piloni, per il pubblico. Tutti gli interventi sono in traduzione simultanea italiano inglese e inglese italiano.

Si parte giovedì 30 settembre, all'Hotel Benito, con il benvenuto agli specialisti ISBP che, da tutto il mondo, arrivano a Belluno. Nel pomeriggio, il dott. Godehard Stadtmueller, clinico tedesco, tiene una seduta formativa per i membri Isbp.

Venerdì 1 ottobre, la Conferenza entra nel vivo.
All'Hotel Benito, in due sale appositamente allestite, si svolgono interventi sull’efficacia e gli esiti educativi e terapeutici di Bonding Phsycotherapy (BP). La sessione è riservata ai soli invitati e iscritti.
Al centro Giovanni XXIII di Belluno, ore 15-18 si svolge l'inaugurazione ufficiale della Conferenza, con l'intervento del presidente della Fondazione Progetto Uomo, don Gigetto De Bortoli, cui seguono i saluti delle Autorità, l'introduzione sul tema attuale del “Tornare in Contatto” e le relazioni dei leaders, presidenti delle Società aderenti, l’italiana Sipe (Società Italiana di Psicoterapia Emozionale), l’europea Esbp (European Society of Bonding Psychotherapy) e l’internazionale Isbp (International Society of Bonding Psychotherapy .

Sabato 2 ottobre, la giornata di lavoro più intensa.
All'Hotel Benito, dalle 9 alle 18, si succedono gli interventi coordinati degli specialisti di BP sulle applicazioni del metodo nei vari Stati: esperienza, ricerca scientifica e applicazione clinica, con valutazione dei risultati. Tra i temi: La sfida del consenso a lavorare in contatto; Applicazione dei gruppi BP per famiglie con persone nel disagio; Questione dell’identità personale; Lo scrigno della felicità; Esercizi di Bonding; Ruolo e metodo della supervisione; Percorsi di formazione e sviluppo delle applicazioni.
Al centro Giovanni XXIII, aperta al pubblico, la giornata ha i seguenti appuntamenti: Ore 9.15-13: Corso di formazione esperienziale con tre laboratori su "Efficacia dei gruppi di Bonding nei percorsi educativi e terapeutici".
1° Come il gruppo emozionale è essenziale per il percorso terapeutico?
2° Il gruppo emozionale riduce la rottura e l’abbandono?
3° Come psicologi/terapeuti di comunità possono essere formati in BP?
Tavola Rotonda finale.
Ore 14.30-18: Formazione a cura della Federazione Italiana delle Comunità Terapeutiche (Fict): 1. Il tutto è più della sua parte; 2. La realtà è più importante dell’idea; 3. L’unità supera il conflitto.
Tavola Rotonda dei Relatori e conclusioni del Presidente Fict, Luciano Squillaci.

Domenica 3 ottobre, all'Hotel Benito si concludono i lavori dei Board delle Società sull’organizzazione generale; Esperienze e ricerche per potenziare la filosofia e il metodo BP; Livelli di accreditamento nei vari continenti; Il calendario di lavoro internazionale.

La conferenza internazionale, che rende Belluno capitale mondiale delle emozioni, risponderà a tre interrogativi d’interesse davvero mondiale:
1° Come tornare in contatto, dentro e dopo la crisi pandemica?
2° Quale l’appartenenza vincente, se non quella emozionale?
3° In che modo costruire il benessere personale, familiare e comunitario nell’individualità imperante?



Programma integrale e modulo di iscrizione saranno presto disponibili sul nostro sito:




Seguirci è vera emozione.

anche sul web e sui social






Fondazione Progetto Uomo, Via Rugo 21, 32100 Belluno Italia, Italia

Three hours conference with Dr

Godehard Stadtmüller

Physician, Specialized in Neurology and Psychiatry, Psychosomatic Medicine and Psychotherapy, Teaching Fellow of International Society for Bonding Psychotherapy, Member of the Editorial Board of the International Journal of Pshychotherapy

Sette Conferenze su Piattaforma Zoom, sabato pomeriggio, h.15.00 – 18.00, tre ore di collegamento con pausa intermedia. Anno 2020.

La struttura dell’incontro prevede una presentazione dell’argomento da parte del dr. Stadtmüller seguita da un confronto e uno scambio con tutti i partecipanti.

Apprendimento teorico e confronto pratico con condivisione ed esperienze personali per la crescita personale e per il perfezionamento del proprio lavoro sociale e terapeutico. Un tempo dedicato per emozione e spiritualità.

Giorni: 27 giugno, 25 luglio, 22 agosto 26 settembre, 31 0ttobre, 21 novembre 19 dicembre (incontro da confermare se via zoom o con un incontro dal vivo) 2020.

Partecipazione: Euro 40.00 a persona/incontro

Gruppi: massimo 15 persone.

Coordinatore e iscrizioni: Daniele Furlan, tel.335 1801808, mail: danielefurlan2020@gmail

Argomenti:

Incontro 1: Attaccamento primario a madre/padre (contatto e appartenenza) collegato alla pratica Bonding a tre.

Incontro 2: Legami affettivi e conflitti di autonomia nell'adolescenza, prima fonte di frustrazione e rottura di determinati riferimenti e atteggiamenti.

Incontro 3: l'Età degli amori, paure, rabbie, dolori e piaceri nei legami amorosi, che dovrebbero essere liberi e progettuali, sia nelle relazioni che nelle espressioni d'amore.

Incontro 4: Tensioni e conflitti di coppia, senso di comprensione, confronto, riconciliazione e perdono continuo.

Incontro 5: Amore per sé e amore per gli altri, nella vita adulta.

Incontro 6: Le radici della rabbia e del dolore nei rapporti di lavoro disfunzionali.

Incontro 7: la sofferenza nella malattia e nei prodromi emozionali in vista della morte, parole e realtà messa da parte, ma salita alla massima visibilità con Covid-19.